Stuprata da due rom: la reazione di Laura Boldrini indigna



Una cittadina italiana è stata stuprata da due rom e per farsi sentire ha mandato una lettera all’ex Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini.

“Non mi ha mai risposta”,

è questa la testimonianza della giovane che è rimasta delusa della totale indifferenza della parlamentare.
Ragazza stuprata da rom: scrive lettera a Laura Boldrini e lei non le ha mai risposto

Tutto questo è avvenuto quando lei era ancora la Presidente della Camera. Eppure, nonostante Laura Boldrini si è sempre mostrata a tutti come la paladina delle giustizie, ha stupito molto la sua mancata risposta alla ragazza stuprata da due cittadini rom. Delusa dell’atteggiamento della deputata, la giovane ha deciso di sfogare la sua rabbia a tutti.

“Eppure ci contavo, chi più di lei, una donna al vertice delle istituzioni, avrebbe potuto cogliere il grido d’allarme di un’altra donna?”,

ha rivelato la ragazza. Quest’ultima, inoltre, ha affermato che nemmeno la sindaca di Roma Virginia Raggi le ha dato risposta. Poi ha deciso di raccontare il suo incubo per colpa dei rom.
Il calvario della giovane stuprata da due rom

“Tanta tristezza, impotenza, schifo. Si può dire schifo? Quando toccò a me, quando riuscii a scappare da quell’inferno nel quale mi avevano segregata, intrapresi una battaglia al fianco di mio padre”,

ha rivelato la giovane violentata da due nomadi rom.

“Ci misi la mia faccia, ricacciandomi indietro lacrime versate cercando di far pace con la notte. Non ho ottenuto niente, solo giudizi affrettati, qualche risatina”,

ha concluso sottolineando come se fosse stata lei la responsabile di ciò che aveva subito.

Fonte:www.kontrokultura.it