Tagli ai vitalizi, Cicciolina distrutta: ‘Come sono ridotta ora per campare…’



’ex porno attrice Ilona Staller non ci sta assolutamente. Tramite il suo legale Luca Di Carlo la donna e deputata radicale ha annunciato di voler far ricorso contro l’abolizione dei vitalizi. Una decisione presa venerdì 13 luglio 2018 dalla Camera dei Deputati.

Le dichiarazioni dell’avvocato di Ilona Staller sui vitalizi

“È stato violentato ogni valore etico della politica e rappresenta un’offesa alla dignità”,

ha dichiarato l’avvocato. Inoltre, quest’ultimo ha anche affermato che si tratta di una decisione illegittima che aumenta le disuguaglianze. Secondo lui, la pensione viene ricalcolata in base al criterio contributivo per i deputati ma non per i senatori e i consiglieri regionali.

Di Carlo, inoltre, conosciuto con il soprannome di ‘avvocato del diavolo’, aveva già difeso Ilona Staller nello scontro giudiziario con l’ex marito Jeff Koons. In quell’occasione, ha ottenuto l’assoluzione piena della Corte d’Appello capitolina dall’accusa di aver rapito il figlio Ludwig per portarlo via all’ex coniuge. Quella volta, il legale aveva anche chiesto un risarcimento milionario. Attraverso il proprio avvocato Di Carlo, l’ex pornostar ha dichiarato che la decisione presa da Roberto Fico è assolutamente illegittima, nonché un’offesa alla dignità.

Ecco alcuni ex parlamentari a cui verrà ridotto il vitalizio, tra questi anche Ilona Staller

Con la delibera Fico verranno colpiti circa 2.600 ex deputati che subiranno un taglio medio delle pensioni del 20%. Tutto a seconda degli anni passati in Parlamento. Il costo annuo dei vitalizi è attorno ai 200 mila euro. Molti i nomi famosi che subiranno una decurtazione al vitalizio. Da Ilona Staller a Gino Paoli, (che andrebbero da circa 3 mila a mille euro mensili). Ma anche Nichi Vendola (da circa 8 mila a 5 mila) a Romano Prodi (taglio di circa mille euro).

fonte:www.kontrokultura.it