Il rapper Gemitaiz, offese pesanti contro Matteo Salvini: “Fai schifo al…”[VIDEO]



Il rapper Gemitaiz ormai più che per le sue canzoni si sta facendo conoscere per la sua polemica contro Matteo Salvini, il leader della Lega super criticato da vip e politici

Ancora una volta il rapper Gemitaiz si scaglia contro Matteo Salvini colpevole, secondo il cantante, della morte di diversi migranti. Il rapper ha usato parole forti e toni molto accesi per qualificare sui social le decisioni del “Capitano”.

Gemitaiz di nuovo contro Salvini

Il rapper ha sempre da dire su Matteo Salvini e non è l’unico. Sono tanti i personaggi famosi e meno famosi che si scagliano contro il Ministro dell’Interno come Lilli Gruber, Luca Barbarossa, Claudio Amendola, etc. Di critiche non mancano né in Italia né all’estero. Ma il Ministro gode dell’appoggio dei cittadini che trovano giusto limitare l’immigrazione col pugno duro.

Adesso, al gruppo degli artisti che hanno fatto scudo contro Matteo Salvini, si unisce anche Gemitaiz. In realtà, il rapper già in passato ha fortemente criticato il Ministro finendo per ricevere numerose critiche da parte dei sostenitori del leader della Lega. Poche ore fa, il cantante ha pubblicato alcune immagini relative alle stragi nel mar Mediterraneo, nello specifico l’artista ha fatto riferimento al recente naufragio al largo delle acque libiche, che ha portato alla morte di circa un centinaio di migranti.

Il post di Gemitaiz contro Salvini

Il rapper ha aggiunto anche una didascalia al vetriolo rivolgendosi direttamente a chi ha voluto al governo Matteo Salvini:

“Questo avete votato. Avete votato per questo”.

Poi ha taggato inoltre la pagina ufficiale di Matteo Salvini. Dopo, il cantante ha poi diffuso un breve video nnel quale rimarca di nuovo il suo pensiero contro le decisione del Ministro dell’Interno.

Queste le sue parole:

“Questa è la gente che avete votato, questa è la gente che difendete. Fate schifo al c***o, mi vergogno di essere nato nel vostro stesso paese”.

Poi ha anche specificato:

“Vi odio. Se non è odio quello che provate quando vedete certe immagini (Gemitaiz si riferisce ai cadaveri dei bambini, ndr) non siete degni di essere amati”.


fonte: www.kontrokultura.it